L’intelligenza artificiale sta entrando con forza anche nella società italiana. Lo dimostra il primo boom di apparecchi legati a questa tecnologia, sempre più diffusi nelle nostre case (soprattutto in forma di assistenti vocali domotici). Gli esperti concordano che ne deriveranno forti ricadute socio-economiche, all’interno della quarta rivoluzione industriale ora in corso; con la promessa di rilanciare la produttività, migliorare il benessere dei lavoratori ma anche il rischio di aumentare le diseguaglianze. Di certo, sta già cambiando il modo di lavorare e ancora maggiori impatti avrà sull’occupazione del futuro.
Questa trasformazione pone anche sfide inedite per la tutela della nostra privacy e in generale dei nostri diritti fondamentali. 
 

Durante l’evento, approfondiremo il tema della privacy e dei dati personali, con l’obiettivo di delineare pratiche e principi per un uso intelligente dell’intelligenza artificiale. Insieme agli esperti, tra i quali Giovanni Miragliotta, direttore dell’Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano, analizzeremo:

  • Le questioni giuridiche poste dall’IA: i diritti a rischio e gli strumenti giuridici a tutela
  • I nuovi scenari e i problemi futuri che deriveranno dallo sviluppo delle tecnologie
  • L’impatto dell’intelligenza artificiale a livello macrosociale e macroeconomico
  • Le nuove regole da applicare per vivere consapevolmente l’era digitale

Relatori:

Aaron Buttarelli - direttore editoriale, Mondadori Education

Alessandro Longo - direttore responsabile AgendaDigitale, AI4Business e Cybersecurity360

Guido Scorza - Componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali

Giovanni Miragliotta - direttore dell’Osservatorio Artificial Intelligence, Politecnico di Milano

Raffaello Balocco - CEO, Gruppo Digital360

Modera:

Maria Teresa Della Mura - direttrice responsabile, Internet4Things

In collaborazione con:
Logo_Mond_Uni_grande